Che cosa sono i telefoni fissi Voip: info, dettagli, funzionamento

I telefoni IP, alias  VoIP, offrono in sostanza un servizio di telefonia che si serve della Rete per concedere la telefonata all’utente fruitore. La qualità delle telefonate non è sempre buona, dato che la rete può essere di continuo ostacolata per innumerevoli motivazioni e talvolta le chiamate in corso possono anche essere improvvisamente interrotte. Ciononostante, un telefono IP riconosce l’utilizzo di una centralina virtuale, molto usata nel settore lavorativo. I costi di questi tipi di dispositivi sono ovviamente più cari, ma va tenuto conto che donano un grande risparmio sulla bolletta, proponendo la soluzione ideale per chi ha bisogno di certa autarchia nella conduzione delle telefonate.

Il telefono VoIP è un congegno di nuova ideazione che adopera la linea internet casalinga col vantaggio di dover pagare solamente la connessione senza preoccuparsi di quanto verrà a costare ogni telefonata.

Grazie al VoIP è inoltre possibile conservare più numeri telefonici su un solo collegamento e salvare messaggi vocali sul proprio pc, magari quelli più importanti secondo le vostre necessità.

Va inoltre rilevato che alcuni tipi di telefoni  sono assistiti dalla tecnologia PoE che accorda l’alimentazione del telefono tramite il cavo Ethernet , eliminando completamente la necessità di servirsi di corrente elettrica. In generale, il telefono fisso è una opzione importante per le consuetudini della vita familiare o aziendale. Anche la sua potenziale collocazione, in base alle dimensioni ed alla forma del congegno, va stabilita a priori, a seconda delle necessità dei componenti del nucleo domestico.

Sarà infatti possibile drizzare lo sguardo su modelli con peculiarità distintive , dato il numero esponenziale di modelli presenti sul mercato, e quindi corrispondenti ai vari tipi di bisogni. Oggi un telefono fisso può donare una grande misura di possibilità complementari rispetto alla semplice telefonata. La maggior parte di queste può apparire anche poco utile in un semplice ambiente familiare ma, al contrario, diviene stimolante in caso di ambiente lavorativo che necessita di telefonate continue.

Anche la struttura del congegno cambia in base alle necessità.

Un telefono da tavolo infatti presuppone che la base venga posta su una superficie piana e solida. Ci vuole un piano che sia dedicato ad accogliere il congegno e che magari non sia già ricoperto da altri elementi.

Se il tavolo piuttosto che la scrivania non risultano liberi in una data abitazione, si può individuare un telefono a muro. In pratica è un telefono fisso la cui piattaforma può essere collocata al muro, concedendo un risparmio dello spazio a disposizione e circoscrivendo al minimo l’ingombro.

Spesso infatti, tali apparecchi, mostrano larghezze ampie mentre quelli a prete, intralciano relativamente e sono perlopiù modelli di telefono molto pratici oltre che leggeri, dalle caratteristiche essenziali, ideati specialmente per un uso casalingo. Non possono essere proposti per gli uffici, palesemente dove perlopiù viene suggerito un modello con display.

A differenza dei telefoni di uso comune, quelli con display accordano maggiore agio. Il numero da chiamare può essere infatti controllato prima di alzare la cornetta, autorizzando un tempo per il riscontro prima di connettersi con l’interlocutore, e al contempo è probabile servirsi di tasti con molte funzioni utili.

Di tutte le opzioni consigliate, il telefono fisso , da tavolo, è di certo il  più acquistato, stando ai sondaggi. La possibilità di poterlo mettere su una mensola resistente e, magari vicino ad una disposizione agevole è  il maggiore fattore di comodità per cui viene scelto, a parità di altre soluzioni.

Sono tra l’altro  l’ideale per chi non è abituato all’uso della tecnologia o alle ipotesi moderne ma anche per la fascia d’età senior che non vuol rinunciare a condizioni di comodità durante le conversazioni, senza dover subire magari interruzioni causate dalla linea. Col telefono fisso infatti la qualità del segnale resta alta anche in caso di limiti atmosferici, sebbene la limpidezza del suono dipenda dalla particolarità dell’impianto che fa camminare il segnale; per una persona sola o avanti nell’età si configura quindi come una sicurezza laddove dovessero verificarsi situazioni di bisogno. E’ proprio quest’ultimo il motivo per cui i telefoni analogici evidentemente ancora resistono sul mercato; sono adoperati in molte case per l’elemento sicurezza oltre al motivo di essere facili da utilizzare.

Anche i telefoni fissi digitali, sono di uguale faciltà d’uso. Sono anche essi sistemabili in modo fisso su un piano stabile ma sono più costosi rispetto a quelli analogici, perché offrono maggiore funzionalità e soprattutto presentano caratteristiche più sofisticate dei modelli analogici.

Anche i modelli senza fili, i cordless, hanno il beneficio di poter essere utilizzati con la massima libertà di azione in quanto permettono all’utente di muoversi in qualunque zona della propria casa, ma necessitano di alimentazione elettrica. Se il cordless si scarica, non è funzionante fino a che non sarà ricaricato. I telefoni cablati invece regalano il vantaggio unico di operare senza bisogno di  elettricità.

Il cavo telefonico adoperato da questi apparecchi, infatti, è in grado di far agire il sistema in modo del tutto continuo al punto da poterlo usare anche nel caso in cui venisse meno la corrente.

Livia Carandente è una giornalista napoletana. Laureata in Comunicazione, ha collaborato con diverse testate, cartacee e televisive, e diretto dei magazine. E’ autrice e conduttrice del format televisivo “Le vie del Cuore”, dedicato a storie di fede. E’ autrice del romanzo “Quanti figli hai?”, edito da Tau. Insegna “Psicologia della Comunicazione attraverso i simboli” . Scrive di Comunicazione e di strumenti legati alla comunicazione. È moglie e mamma.

Back to top
menu
telefoniafissaeaccessori.it