Come scegliere un telefono fisso in base alle esigenze: considerazioni e articoli

Se vuoi sapere come scegliere un telefono fisso in base alle esigenze, sei nel posto giusto. In questa guida ti spiegheremo quali sono i migliori modelli tenendo conto di ogni tua preferenza. Se desideri avere un telefono con cui parlare comodamente da casa, ti indirizzeremo in un prodotto preciso, se invece hai bisogno di un prodotto da lavoro, dovrai optare per un altro telefono ancora. Ti guideremo verso il mondo della telefonia mettendo le tue esigenze al centro della scelta.

Telefono fisso o cordless in base alle esigenze

Una delle prime scelte di telefoni fissi che occorre fare in base alle esigenze è tra il fisso o quello mobile. Per telefono mobile si intende il cordless, ovvero l’apparecchio senza fili. Scopriamo le differenze.

Il telefono è un prodotto presente in ogni casa da sempre. Ognuno di noi però, in base alle esigenze, sceglie i modelli di telefoni adeguati, dai fissi ai cordless, e quindi da quelli cablati fino a quelli senza fili.

I telefoni cablati sono formati da una base e dalla cornetta. Sulla base troviamo la tastiera numerica e altri pulsanti per eseguire alcune azioni. La cornetta invece servirà per parlare, dato che c’è il microfono, e per ascoltare il numero chiamante. I cordless sono sempre formati da una base, ma il telefono vero e proprio s può, sia sistemare nella base e sia portarlo in giro con noi.

I telefoni cordless hanno il vantaggio di non limitare la nostra libertà di movimento. Se siamo in casa, potremo portarli con noi in ogni stanza. Questo risulta molto comodo se ci arriva una telefonata ma abbiamo delle cose da svolgere in un’altra stanza, potremo sempre portarcelo con noi, anche in cantina se il raggio d’azione riesce a coprire l’ambiente! Con il telefono fisso invece siamo obbligati a rimanere nei paraggi per la presenza del cavo.

Tuttavia occorre dire che i telefoni fissi non hanno bisogno di un’alimentazione, i cordless sì. Infatti non potremo lasciare per troppe ore i telefoni senza fili in giro per casa, dopo un po’ dovremo riagganciarli alla base altrimenti si scaricano. Infine bisogna anche riconoscere che il telefono fisso diffonde un minor numero di onde elettromagnetiche rispetto al telefono fisso, in questo modo si riduce l’inquinamento in casa.

Scegliere tra telefoni fissi o cordless in base alle proprie esigenze, è importante per capire anche l’utilità dell’apparecchio. Se ci serve un telefono per casa, il cordless sarà l’ideale. Potremo rispondere alle telefonate da qualsiasi stanza e non siamo obbligati a rimanere fermi. Ma se ci serve un telefono da scrivania, dove sappiamo che troveremo un posto fermo dove parlare, allora il telefono fisso andrà più che bene. Scopriamolo meglio nel prossimo paragrafo.

Telefono per casa o per lavoro?

Un’altra differenza che dobbiamo fare per capire quali sono i migliori telefoni fissi in base alle esigenze che abbiamo, è se ci serve un prodotto per lavoro o per casa.

La prima differenza da fare, come abbiamo già anticipato, è quella sulla mobilità. Per il lavoro i telefoni fissi sono l’ideale rispetto ai cordless. In fin dei conti non avremo bisogno di muoverci troppo per la stanza, ci basterà un apparecchio da scrivania. In alternativa potremo sempre impostare il viva voce.

Ciò di cui avremo bisogno sarà sicuramente un telefono di tipo digitale, e non analogico. Questo perché potremo disporre di una vera e propria rete telefonica interna per poter facilitare sia la comunicazione interna tra colleghi che quella con i potenziali clienti.

Un’ottima alternativa tra i telefoni fissi in base alle esigenze lavorative è il modello Voip. Questi vengono denominati anche telefoni IP o SIP, sono speciali perché si collegano direttamente ad una rete Internet per stabilire una connessione. Se hai bisogno di un prodotto con il quale gestire con grande autonomia un importante flusso di chiamate, il telefono Voip farà al caso tuo. Dispone di una centralina virtuale molto adatta per le aziende. Per fare una telefonata, questo telefono si serve di una connessione ad Internet, per questo a volte la comunicazione potrebbe interrompersi bruscamente se c’è qualche problema tecnico.

Telefono analogico e digitale: le differenze

Per capire le differenze dei modelli di telefono fisso in base alle proprie esigenze, sarà molto importante fare un confronto tra i telefoni analogici e quelli digitali.

Telefono analogico

Il telefono analogico è il tipo di tecnologia più antica, presente da sempre nelle nostre case. Si tratta di un modello con una qualità di segnale che dipende in molto dalla situazione del meteo e dall’impianto di trasmissione. Se ci sono delle piccole interferenze, il segnale risulta disturbato e sarà difficile stabilire una telefonata.

Oggi troveremo in commercio anche dei modelli di telefono fisso analogico più avanzati, in base alle esigenze che abbiamo potremo scegliere il prodotto adatto a noi. Difatti se avete bisogno di un telefono economico, facile da usare e molto efficace, sarà l’ideale. Per gli anziani è davvero ottimo, oggi esistono molti telefoni analogici con la possibilità di impostare dei numeri d’emergenza e con delle tastiere più grandi per chi ha problemi di vista.

Telefono digitale

Di contro, i telefoni digitali sono dei modelli moderni che convertono il segnale elettrico in un codice binario formato da sequenze di 0 e 1. La qualità delle chiamate sarà davvero ottima ed è difficile che ci siano delle interferenze. Potrai anche impostare una centrale telefonica per uso privato, l’ideale per le aziende. Così potrai disporre di una rete telefonica interna per comunicare meglio sia con i colleghi che con i clienti.

I telefoni digitali possono risultare più costosi rispetto a quelli analogici, ma dispongo di funzioni molto più accattivanti. Questi modelli sono adatti sia per casa che per lavoro. In ambito aziendale vi regaleranno delle opzioni davvero utili.

Preferisci una telefonata comoda o dinamica?

Un altro aspetto del telefono fisso da valutare in base alle proprie esigenze, è la posizione del telefono. I telefoni infatti possono essere collocati in due postazioni, o su una superficie rigida oppure possono essere affissi al muro.

Alcuni telefoni trovano la giusta collocazione sui tavoli, sulle scrivanie, sui mobiletti, ma anche sugli scaffali o sulle mensole. Si tratta di un’ottima alternativa se volete posizionare il telefono in una zona dove potete sedervi e parlare comodamente da seduti.

In altri contesti troveremo i telefoni affissi al muro. Tuttavia si tratta di una soluzione non ideale da avere in casa poiché vi obbligherà a restare in piedi per tutta la durata della telefonata. Perciò prima di scegliere dove posizionare il vostro telefono dovrete capire bene qual è la sua utilità.

Funzioni telefono fisso in base alle esigenze

Il telefono fisso può disporre di molte funzioni aggiuntive da scegliere in base alle proprie esigenze. Quando dobbiamo acquistare un nuovo prodotto dovremo dare un’occhiata sul foglio informativo a tutte queste opzioni.

Un telefono fisso può, ad esempio, disporre di una rubrica su cui memorizzare tutti i numeri chiamanti. Si tratta di un ottimo metodo per non dimenticare alcun contatto, soprattutto se siamo a lavoro. Basterà tornare sul menu per selezionare il numero da chiamare. Un’altra ottima azione aggiuntiva è anche il vivavoce, un sistema che ci permetterà di parlare al telefono e di muoverci per la stanza anche se stiamo con un telefono con i fili. Potremo comunicare con chi ci chiama senza dover tenere il telefono attaccato all’orecchio.

Alcuni ottimi modelli di telefono fisso, in base alle esigenze che abbiamo, possono disporre anche della modalità “In attesa”, da impostare se vogliamo mettere in pausa la telefonata e se abbiamo un’altra chiamata sotto da dover prendere. Per poter gestire più telefonate insieme potremo anche controllare l’esistenza dell’impostazione multilinea. Queste due azioni aggiuntive sono l’ideale per gli ambienti lavorativi. In questo modo potrete gestire più telefonate insieme.

Funzioni aziendali

L’ideale per il lavoro è anche l’opzione videochiamata. Questa azione ci consentirà di comunicare con più numeri di telefono in modo virtuale e dinamico.

Anche il display con il touch screen rappresenta una comodità importante per chi vuole lavorare con maggiore versatilità. Da non dimenticare l’opzione Bluetooth per gestire anche le telefonate sullo smartphone, e la possibilità di inserire una scheda SIM in un’apposita slot della base.

Migliori marche di telefono fisso in base alle esigenze

Se avete bisogno di un ottimo kit di telefono fisso in base alle esigenze di lavoro, vi segnaliamo senza ombra di dubbio il brand Gigaset. Affermato e conosciuto nel settore, si tratta di una marca che offre modelli di telefoni fissi e cordless di ogni tipo. Questi prodotti dispongono di molte sfaccettature utili per chiamare quando lavoriamo in un’azienda, compresa la segreteria telefonica.

Classe 1993, laureata in Lingue e in Giornalismo e nata a Roma. Da sempre sono un’appassionata di scrittura in ogni sua forma: dalla cronaca all’attualità, dalla tecnologia fino all’informatica. Amo scoprire sempre nuove cose sul mondo della telefonia e del comfort. Scrivo per alcuni giornali locali e per alcuni siti sulla tecnologia. Approfondire le tematiche è il mio unico credo, prima di tutto c’è sempre la Scoperta.

Back to top
menu
telefoniafissaeaccessori.it