Cuffie senza fili per telefono: migliori prodotti di Settembre 2021, prezzi, recensioni

Le cuffie sono dispositivi di lavoro obbligatori: collegati a un telefono, a un computer oppure a un tablet, permettono di comunicare con una elevata concentrazione, tenendo, al contempo, le mani libere per possibili movimenti da eseguire. L’uso di una paio di cuffie senza fili concede di risparmiare molti minuti a telefono, in quanto massimizza la concentrazione e la risoluzione della questione che si sta affrontando.

Le cuffie telefoniche sono in grado di ridurre la durata di una telefonata fino alla metà del tempo stimato, data la applicazione ottenuta e quindi l’inutilità di dilungarsi o la necessità di dover replicare diverse affermazioni.

Le cuffie: aiutano a mantenere una postura corretta

L’uso delle cuffie, così come quello degli auricolari, inoltre circoscrive il carico che va a formarsi sulla schiena.

Per non avere le mani vincolate, infatti, molti individui usano il telefono sistemando il ricevitore tra l’orecchio e la spalla. Questa postura, se reiterata, causa notevoli infiammazioni a diverse parti del corpo, e tante altre disfunzioni. Con l’utilizzo delle cuffie invece è assolutamente possibile tenere le mani libere così da poter scrivere un appunto, poter digitare la tastiera del computer, o svolgere altri lavori laddove la telefonata non fosse difficoltosa.

Con le cuffie, la schiena resterà nella corretta posizione, ma si potrà anche tenere interamente libere le spalle. Potrai perfino avviare e chiudere le telefonate col semplice ausilio di un tasto, regolamentare il volume e silenziare il ricevitore tramite le stesse cuffie, conservando la massima concentrazione.

La protezione acustica tutelerà il tuo udito dai picchi di suono, mentre l’altoparlante con cancellazione del rumore pulirà i disturbi ambientali, per il tuo interlocutore.

Le cuffie : importanti per impieghi con postazione fissa

Le cuffie con cavo sono importanti per venditori con postazione fissa. La tecnologia cablata offre una autogestione continua. Le cuffie cordless permettono infatti di muoversi per l’edificio mentre si conversa a telefono A seconda del modello, la loro capacità può arrivare a parecchi metri di copertura con la possibilità di iniziare e chiudere le chiamate a distanza. La maggior parte delle cuffie indirizzate alla rete fissa si collegano tramite la connessione del telefono fisso. Inoltre, puoi agganciare delle cuffie senza fili attraverso Bluetooth nel caso in cui il meccanismo adoperato appoggi questa tecnica.

Maggiori brand di cuffie

Plantronics, fondata nel 1961 in America è attualmente l’azienda leader nel settore delle cuffie per telefonia. Il brand si è da poco unito a Polycom, dando vita alla sigla di Poly.

L’azienda danese Jabra, dapprima conosciuta come GN Netcom, è consumata nel campo delle tecnologie audio da oltre cento anni.  Fu la prima a predisporre i cavi telegrafici in Europa e Asia, e a vendere microfoni con trasformazione del rumore.

Sennheiser, brand tedesco avviato nel dopoguerra, è apprezzata in tutto il mondo per l’audio supremo delle sue cuffie telefoniche. Nel 2020 si è sposata economicamente all’azienda EPOS, arricchendo le sue prestazioni.

Le cuffie : verificare gli standard

Ci sono così tanti ragionamenti da sostenere per comprendere la effettiva complessità di un prodotto, che poi si finisce col evitare di indagare. Tieni però sempre presente che è importante verificare le peculiarità basiche della cuffie, prima di indossarle.

Verifica la forma, la possibilità di pezzi non ben assemblati, la comodità poi, una volta provate. L’orecchio non deve stare sotto sforzo né da un punto di vita ergonomico né del suono. Stando comunque all’ opinione dei medici, il nostro udito è “concepito” per tollerare fino ad otto ore di esposizione “uditiva” . Ma all’aumentare del volume, la tolleranza dell’udito si abbassa.

Le nostre orecchie non sono in grado di presiedere 100 decibel, a lungo. La “sovraesposizione sonora” causata dall’utilizzo di cuffie e auricolari può generare problemi, se subita per tempi troppo protratti.

Esaminare il livello decibel dei congegni

Misurare in maniera puntuale il livello di decibel in uscita dalle cuffie è una operazione difficile. La maggior parte dei misuratori decibel, sono realizzati per esaminare il volume del suono corrente in un specificato ambiente. Usando questi misuratori con un paio di cuffie non è possibile ottenere una lettura effettiva. Se pensi allora che il volume delle tue cuffie sia sovrabbondante l’unica cosa da fare è calarlo , disciplinando il volume di ascolto in modo conveniente ad un ascolto allungato.

Cuffie o auricolari?

In generale, le cuffie restano sicuramente preferibili agli auricolari, che in linea di massima sono adoperati per le conversazioni brevi anziché per quelle protratte o per l’ascolto della musica. Infatti, le cuffie rivestono le orecchie e dunque il suono, se non sproporzionato, è meno invasivo rispetto a quello di un congegno inserito nella membrana del timpano.

Pulizia delle cuffie

Come tutti i dispositivi elettronici, le cuffie non devono essere a contatto con acqua né con liquidi di alcun tipo, per non rischiare un danno del dispositivo e quindi una inferiore efficienza. E’ opportuno custodire le cuffie in appositi contenitori e pulirle, quotidianamente con un panno asciutto.

Anche la polvere può infatti causare qualche disturbo al corretto funzionamento delle stesse.

Livia Carandente è una giornalista napoletana. Laureata in Comunicazione, ha collaborato con diverse testate, cartacee e televisive, e diretto dei magazine. E’ autrice e conduttrice del format televisivo “Le vie del Cuore”, dedicato a storie di fede. E’ autrice del romanzo “Quanti figli hai?”, edito da Tau. Insegna “Psicologia della Comunicazione attraverso i simboli” . Scrive di Comunicazione e di strumenti legati alla comunicazione. È moglie e mamma.

Back to top
menu
telefoniafissaeaccessori.it