Tipologie di telefoni fissi: guida ai modelli e alle differenze

Comprare  un telefono fisso  è di certo tra le spese più opportune da compiere, in questo periodo storico. Se è vero infatti, che il mercato impazza per gli smartphone, è altrettanto vero che la telefonia fissa regala serenità ed è priva di inconvenienti, dunque vige ancora, forte. Per semplificare quindi le vostre possibili individuazioni di aspiranti telefoni per la casa, abbiamo evidenziato , in una lista, alcuni prodotti le cui peculiarità sembrerebbero più che positive.

Fissi: i modelli affidabili

La nostra attenzione è stata rapita, in primis, dalla casa Gigaset Euroset che propone dispositivi caratterizzati da sensori di vicinanza per l’illuminazione automatizzata dei tasti e del display che vi consentirà di eseguire telefonate in modo facile, anche in condizioni di poca illuminazione. Sono tipologie di telefoni fissi, ideali per il target degli anziani, poiché allineano tastiere retroilluminate con tasti molto ben visibili, che renderanno davvero agevole l’utilizzo dell’apparecchio. Anche il tipo di schermo, con luminosità modificabile in base alle predilezioni personali, costituisce un plus valore a cui dare carico.

Gli apparecchi fissi di questa azienda sono inoltre capaci di offrire il tasto vivavoce e una successione di suonerie tra le quali è possibile identificare quella più piacevole, ed eventualmente mutarla anche, nel tempo. I telefoni fissi prodotti da questa firma prevedono alcuni tasti di chiamata diretta. Come quelli targati Motorola. Anch’essi tra l’altro, sono caratterizzati da schermo con ID chiamante che vi concede di sapere chi vi sta telefonando, potendo così stabilire, nella massima libertà se accettare o meno quella conversazione. Potrete inoltre disporre il volume del trillo, a vostro piacere, preferendo quello che più vi aggrada tra i diversi modelli, e quello dell’altoparlante.

Plurime sono le funzioni di cui sono forniti i telefoni fissi Motorola. In primis, vi è l’impostazione del calendario; è possibile ed in modo facile, registrare data e ora, sul display, oltre alla funzione timer per organizzare le eventuali telefonate da effettuare nll’arco della giornata. Avrete il vantaggio di registrare i numeri preferiti in rubrica, in modo da svolgere telefonate in tempi rapidi.

Fissi: multi-funzioni e qualità della chiamata

Spesso, i telefoni fissi Motorola, sono contraddistinti da un indicatore per la ripetizione della chiamata, così che se il numero dovesse essere occupato, non dovrebbe ricomporlo nella digitazione. Le peculiarità estetiche dei modelli fissi concepiti da questa casa produttrice sono molto essenziali. Anche i costi sono molto bene proporzionati alla qualità del prodotto che viene offerto.

Forse, dal punto di vista economico, a dettare legge sul mercato è la Panasonic. Ha infatti ampliato la sua gamma di modelli e progettato alcuni esempi di telefoni fissi veramente economici ma comunque validi. Si tratta di apparecchiature capaci di effettuare chiamate rapide associando un tetto di alcuni numeri a differenti tasti del dispositivo. Potrete anche, rendere riconoscibile il numero dell’ultima persona  a cui avete chiamato grazie al tasto di ri-selezione.

Ordinerete il volume della suoneria, tra molte possibilità di melodie tra cui scegliere, in un catalogo aggiornato, e al contempo, potrete regolamentare anche il volume delle chiamate. Inoltre, la funzione per cui si identifica questa casa, è quella di arrivo di una telefonata mediante un segnalatore presente sul congegno telefonico.

Dunque, catalogando tutte le opzioni elencate, ci domanderemo perché rinunciare al sistema del fisso in una abitazione? Tra l’altro uno degli ovvi privilegi dei telefoni fissi è che non necessita scontrarsi con la potenza del segnale. Non ci saranno infatti zone della casa dove sarà difficoltoso parlare a causa di un segnale scadente; tutt’altro. Il telefono fisso non si scarica inoltre; se salta la corrente prosegue la conversazione e la qualità delle chiacchierate, è sempre, continuamente, alta in quanto pulita. Il risultato dunque è una concentrazione completa su quel dialogo senza distrazioni; cosa che non può tutelare con lo smartphone che, proprio perché mobile, induce alla distrazione ed alla perdita di segnale.

Il fisso invece assegna una maggiore fiducia nella possibilità di interpellare una persona, senza i limiti di una linea intralciata o del dispositivo scaricato.

Fissi versus smartphone

La comodità di un telefono fisso in casa è lampante. Facile da utilizzare per tutti gli utenti, al contrario dei sempre più gravosi smartphone, poliedrici ed intuitivi ma non sempre di pratico funzionamento; ancora il fisso non necessita di grandi investimenti; il telefono fisso torna sempre utile quando il cellulare è scaricato o il credito disponibile è esaurito.

Inoltre, un telefono fisso può regalare una grande quantità di funzioni supplementari rispetto alla semplice chiamata. La maggior parte di queste può sembrare poco valida in un ambiente domestico, ma molto interessante in uffici, di piccole o grandi dimensioni. Infine, i fissi sono più protetti ; per discutere di faccende private, come questioni economiche  o schede cliniche, è preferibile parlare da un fisso in quanto meno facilmente intercettabile rispetto a un cellulare. Al di là del fatto che è bene stare in luoghi riservati per poter affrontare determinate argomentazioni.

Livia Carandente è una giornalista napoletana. Laureata in Comunicazione, ha collaborato con diverse testate, cartacee e televisive, e diretto dei magazine. E’ autrice e conduttrice del format televisivo “Le vie del Cuore”, dedicato a storie di fede. E’ autrice del romanzo “Quanti figli hai?”, edito da Tau. Insegna “Psicologia della Comunicazione attraverso i simboli” . Scrive di Comunicazione e di strumenti legati alla comunicazione. È moglie e mamma.

Back to top
menu
telefoniafissaeaccessori.it